NAZIM HIKMET, L’Addio

c7346f019d21676dc24e151177108202.jpg
CARL GUSTAV KLIMT, “Hygieia”
http://viadelcampo.myblog.it/media/00/02/bdf4c90d3e7849f8feac58a9c778d187.mp3
   AUDIO: JAQUES BREL, “Ne me quitte pas”
L’uomo dice alla donna
t’amo è come:
se stringessi tra le palme
il mio cuore, simile a scheggia di vetro
che m’insanguina i diti
quando lo spezzo
follemente

L’uomo dice alla donna
t’amo è come:
con la profondità dei chilometri
con l’immensità dei chilometri
cento per cento
mille per cento
cento volte l’infinitamente cento.

La donna dice all’uomo
ho guardato
con le mie labbra
con la mia testa col mio cuore
con amore con terrore, curvandomi
sulle tue labbra
sul tuo cuore
sulla tua testa.

E quello che dico adesso
l’ho imparato da te
come un mormorio nelle tenebre
e oggi so
che la terra
come una madre
dal viso al sole
allatta la sua creatura più bella.

Ma che fare?
I miei capelli sono impigliati ai diti di ciò che muore
non posso strappare la testa
devi partire
guardando gli occhi del nuovo nato
devi abbandonarmi.

La donna ha taciuto
si sono baciati
un libro è caduto sul pavimento
una finestra si è chiusa.
E’ così che si sono lasciati.

(Nazim Hikmet, “L’Addio”)

NAZIM HIKMET, L’Addioultima modifica: 2007-11-19T17:28:53+01:00da viadel.campo
Reposta per primo quest’articolo

18 pensieri su “NAZIM HIKMET, L’Addio

  1. Ciao Carlo…
    ho appena letto il tuo commento sul mio neo-blog… Il mio nome non è Carmen… Io sono Sonia, la mariposa en la red… Carmen è una mia amica, a cui ho dedicato un post recente… la chica tenia problemas con el idioma ingles… La ragazza aveva problemi con l’inglese… Si, sono spagnola… ho il cognome italiano, perchè mio papà è italiano… e ti dirò, di questi tempi mi piace “mettere in mostra” il mio cognome… quasi tutti si nascondono dietro a dei nick-names assurdi… Perchè nascondersi?… Io sono nata a Malaga… en el sur de mi tierra Andalucia… città quasi magica… pensa a Picasso, e capirai il motivo… Questo è il mio terzo giorno in myblog.it… e oggi per caso la mariposa si è impigliata nella tua rete… Complimenti per le scelte “grafiche” che usi per adornare le poesie… Adoro Klimt, uno dei pochi pittori che ha saputo descrivere il mondo delle emozioni, con un senso reale d’angoscia… amare vuol dire anche soffrire…
    Gracias por tu visita… hasta pronto… besitos…
    …la mariposa và a conseguir su libertàd?…
    Sonia Baglieri

  2. L’immagine che tu hai riprodotto nel tuo ultimo post è più bella del brano lirico che la segue.Mi evoca momenti d’incanto esotici che sono tutto l’opposto delle squallide scene dello tsunami che ,invocato virtualmente, poi è successo davvero nel Bangladesh con tante vittime. Mi dispiace ,posso solo mandare qualche offerta.Bisognerebbe andare invece per aiutare la gente,ma ci sarà una confusione tale che forse non si può neppure atterrare.Hsta,Carlo.Corinina

  3. …”el que busca la verdad corre el riesgo de encontrarla”… palabras de Isabel Allende… “Tener el miedo de encontrarla, puede ser porque saber la verdad haga màs daño que una mentira?” palabras y pregunta de Sonia Baglieri…
    Credo che abbiamo molte cose in comune… appassionati anche della famiglia Allende…
    Recuerdos para Carlo con sabor español…
    Sonia Baglieri

  4. Diavolaccio d’un Carlo.
    Hikmet piace molto anche a me.
    I suoi scritto raccontano i suoi dolori e la sua capacità di soffrire.
    E chi sa soffrire avrà sempre un posto da me e nel mio cuore.
    Per vivere si deve saper resistere.
    Ciao. Buona serata.
    banzai43

  5. …e quindi ti piace la Sicilia Orientale?!… accipicchia… las cosas en comùn se hacen muchas… Io vivo propriò lì… ti dice qualcosa, Ragusa, Modica, Scicli, Pozzallo, Donnalucata… Credo che Montalbano sia un mio vicino di casa… Tranquilo, meneas muy bien el idioma… entiendo perfectamente lo que escribes… Que duermas con los angelitos…
    Sonia Baglieri

  6. Ciao, scusa ma solo adesso ho trovato il tempo di collegarmi. Strano che la mia mail risulti piena, non mi è arrivato alcun messaggio di sistema che dicesse che la casella di posta è piena. Ora vado a controllare. Così se riesci me la puoi rimandare.
    Col pc insomma…trovo che alcune funzioni siano rallentate, secondo te deframmentare il disco rigido può servire?
    Lo so chi è Borrelli, certo sì , Berlusconi parlava di toghe rosse ma gli altri facevano la parte dei gigli immacolati, che a quanto pare non sono. Abbiamo votato loro proprio perchè ci avevano frantumato le palle con queste storie di magistrati e poi come poggiano il sedere sulla seggiola del potere fanno esattamente come quelli che c’erano prima. Probabilmente Berlusconi ce l’aveva a morte con Borrelli e la Boccassini per quel famoso avviso di garanzia che gli giunse quando era al g8 di Napoli da poco eletto premier …ma nemmeno lui arrivò al punto di far trasferire magistrati (anche se poi col governo successivo se non ricordo male gli tolse pure la scorta a quelli che non poteva vedere…e tanto parlamentari o politici in genere alla fine non pagano comunque. Perchè ci fanno pure bere l’ipocrisia che ci siano o meno delle leggi se poi se ne fregano altamente?Comunque in questo paese si fanno le cose più assurde. E tornando a parlare della storia dello sparo al giovane tifoso, alla fine il risultato è stato una figuraccia internazionale che ci ha procurato anche un richiamo dall’unione europea. Ma se come pensiamo tutti non c’era alcun bisogno di sparare, perchè quello ha sparato?E’ questo che vorrei capire. Perchè noi non possiamo certo dormire sonni tranquilli sapendo che è gente come questa che deve vigilare !

  7. Carlo, l’immunità parlamentare, anche se hai ragione e andrebbe abolita, non lo sarà mai perchè fa troppo comodo. E nella pubblica amministrazione comunque non si può estromettere qualcuno finchè non risulta condannato definitivamente, e cioè dopo il terzo grado di processo (o almeno, così mi han detto). Funziona così anche per gli spazzini del comune credo, figurati se le cose cambiano per chi sta al vertice della piramide. Per la storia del G8, il più alto responsabile era stato nominato non dal governo Berlusconi, ma dal governo precedente. Dopo i fatti del g8 il governo di destra l’ha confermato e adesso l’ha riconfermato pure il governo di sinistra. Comunque se si voleva accertare la verità (in tribunale, non in parlamento) andava fatto molto prima. Com’è possibile che un processo duri così a lungo? 6 anni sono davvero troppi per solo il primo grado di giudizio.

  8. Azz…ma davvero quella della questura ha detto uno in meno? Però in questo paese secondo me si esagera sempre o da un lato o da un altro. Certi personaggi vengono eletti al livello di “martiri” senza che ce ne sia alcuna ragione. Altri che invece sono davvero stati uccisi senza motivi o per futili motivi magari mentre facevano il loro lavoro, onestamente e senza far del male a nessuno, chissà perchè, non fanno notizia, al massimo se ne parla per due secondi all’edizione serale del tg e poi nessuno li ricorda più.
    E anche in questo caso del giovane ucciso all’autogrill (episodio inaccettabile in un paese civile)si è fatto presto a paragonarlo alla morte di Raciti mentre in realtà sono due cose diverse. Questo poveretto che si faceva la sua vita è morto comunque per un incidente. Chi l’ha causato dovrà pagare, ma non è stato un atto deliberato di violenza contro di lui in quanto rappresentante delle istituzioni, come invece è successo per Raciti. Se sei un poliziotto della domenica e ti ha addestrato topo gigio è facile che tu faccia casini anche se non li vuoi fare, mentre se tu colpisci deliberatamente qualcuno con un oggetto contundente e gli lanci contro una bomba carta, difficilmente posso credere che tu non volessi fargli del male.

  9. Ma quale sedotto e abbandonato con questa fila di femminelle che leggo sempre qui da te? 😉 L’abbandonata sono io, semmai.. ( sedotta no…sib )Scherzo lo sai..Ci credi che sono rientrata appena appena in tempo per cenare? Una giornata intera fuori casa per lavoro, 300 km…distrutta credimi. Vedo però che la Ely, ti ha tenuto compagnia. Bene. Appena posso ti devo dire una cosuccia. Non qui però…Abbraccio Ros

    p.s.ieri sono andata di nuovo da banzai e non mi riesce di commentare….

  10. Ho la sensazione che qualcuno abbia suonato alla porta…
    Uffa, chicos state un pò zitti…
    es verdad… me estàn llamando… Carlo, dime, te escucho…

    Porque si tú me llamas
    “si me llamaras, sí, si me llamaras!”
    será desde un milagro,
    incógnito, sin verlo.
    Nunca desde los labios que te beso,
    nunca desde la voz que dice: “No te vayas”.

    No te vayas Carlo…
    anche se abbiamo finito la torta, ho un vassoio di dolcetti alle mandorle, tipici siciliani… e poi, tenemos que aprovechar el mirto che hai portato!!!…
    Besos y cuidate mucho…

    Sonia Baglieri

  11. tu scrivi:
    “Sonia, non scusarti, il commento era per scherzare un pò…”

    Ciao Carlo!!!
    Guarda che ho capito perfettamente le tue intenzioni… forse hai tradotto male una frase che ho scritto nel tuo post… Te escucho… vuol dire ti ascolto… Cuidate mucho… vuol dire… prenditi cura di te… è un modo affettuoso di salutare in spagnolo… Aprovechar el mirto… in questo caso vuol dire… gustiamo il tuo mirto… e così via… A me piacciono le persone che scherzano, e che lasciano commenti ironici… Devi sapere che io ho una banda di amici, e con loro è un continuo scherzare… e io marcio un pò sul fatto che sono spagnola, e devio le conversazioni “con mi idioma”… e i picciotti (parlo anche un pò siciliano) si ostinano a dire che lo spagnolo è una lingua facile, e che mi capiscono perfettamente… io, con qualche “palabra” qua e là… li faccio diventare pazzi di proposito… e finiscono con non capire nulla…
    Ti ho appena inviato una mail…
    Besos… Besitos… Besotes…

    Sonia Baglieri

  12. Ma guarda, che io meglio che non parlo con Ely di problemi tecnici del pc (computer) sono una schiappa e peggiorerei la situazione già precaria del suo disco fisso diviso in due, della sua posta strapiena …;-) ehehhe Per altre chiacchierate sono dosponibilissima ahahhahahahh La cosuccia, mannaggia a te e alla “non moderazione”, sennò te la dicevo in quattro e quattrotto.Ohhh… ..e poi le tue parole mancano anche a me sai? (scusa la non velocissima risposta, ma mi ero abbioccata sul divano…mica sono stanca io? Nooooo…..) Ros

  13. Hola Carlo, he entrado en tu blog y la verdad es que me parece estupendo y…..creo que voy a necesitar muuuucho tiempò para leerlo todo porque he de ir muy despacito para entenderos, soy española de Barcelona, que tu escribes muy bien en espàñol,verdad??? y creo que vives en cerdeña es asi??? no la conozco, Sicilia si pero tu isla no, me encanta italia y vuestro idioma es precioso tiene una musicalidad increible y mucha dulzura por eso me gusta tanto leeros aunque no entienda la mitad de las cosas.
    Carlo, bona nit como decimos aqui en catalan y………..petonets

    Carmen

Lascia un commento